VISION

CREARE UN POLO DI CONFLUENZA DI VALORI E COMPETENZE PROIETTATO ALLO SVILUPPO DI ECCELLENZE IN AMBITO DI TUTELA, PROTEZIONE E SALVAGUARDIA.

MISSION

FORNIRE UN PROTOCOLLO FORMATIVO DI ECCELLENZA, IN CONTINUA EVOLUZIONE ED AL PASSO CON LA METAMORFOSI SOCIALE, CHE RENDA IL CADETTO CAPACE DI OPERARE CON EFFICACIA NEGLI SCENARI PIU’ MUTEVOLI.

VALORI

– LIBERTA’

– ETICA

– SOLIDARIETA’

– DISCIPLINA

– CORAGGIO

– GIUSTIZIA

LINEE GUIDA

– AGISCI CON CORAGGIO NELLA GIUSTIZIA

– TUTELA LA LIBERTA’ E FAVORISCI L’INTEGRAZIONE

– OSSERVA, ASCOLTA, PROTEGGI

– SII ETICO E COERENTE

– SII ESEMPLARE

SPOT
TESTIMONIAL
  •  Rivivere e condividere pienamente con il cuore e con la mente i valori della disciplina e responsabilità, sono per me motivo di grande orgoglio. Pensare  ai ricordi della gioventù, quando in qualità di Ufficiale di Complemento nell’arma della Fanteria Paracadutista, ho provato, vissuto e condiviso queste alte doti intellettuali e morali, è per me fonte di grande gioia, lo è ancor di più essere consapevole di quanto queste doti hanno poi generato comportamenti ed influenzato le scelte che hanno dettato le condizioni della mia vita con grande rispetto per il sociale e per il prossimo. Per questo motivo e con grande felicità ho il piacere di contribuire e partecipare a questo grande progetto in grado di generare un impatto sociale estremamente positivo.

    Massimo Vecchi
  • La realizzazione di un’accademia dedicata alla tutela in ambito privato mi ha da subito convinto: la protezione in genere è argomento sociale da anni sventolato sotto gli occhi di noi tutti, non in modo costruttivo bensì come paura e timore da utilizzarsi a scopi particolari; l’Accademia Europea Tutela e Protezione è l’unica iniziativa reale e concreta per agire in questo settore: dare visibilità e competenze a professionalità di varia statura che possano occupare posizioni di rilievo. Intendo apportare le mie esperienze di gestione aziendale acquisite negli anni insieme alla visione militare dell’agire che ho acquisito, e mi ha sempre accompagnato, dall’inizio della mia carriera come ufficiale nell’Arma dei Carabinieri: “fare” nello spirito del miglioramento come obiettivo ideale, operare nella concretezza per portare risultati tangibili nella vita quotidiana di ognuno. E la tranquillità rispetto la sicurezza è un bene di tutti, da vivere e da tutelare.

    Luca Maria Gallotti
  • Quando ho visto il progetto ho subito pensato di aderire perché da anni la formazione e la crescita personale sono un must nella mia professione perché credo che la trasformazione delle persone diventi automaticamente la trasformazione dell’ambiente e del team nel quale “vive” la persona. Credo in sostanza nella contaminazione positiva dei talenti e che la circolazione di talenti ed idee crei ricchezza negli ambienti e nei team. Quindi progetto sicuramente innovativo, etico, pulito e stimolante, che mi permette di apportare un’esperienza quasi ventennale nella costruzione di una nuova professionalità!

    Gianluca Bucci
  • Il progetto è molto ambizioso e sfidante! Ho sempre creduto nelle “risorse dell’uomo” quali fonte di ispirazione per agire, progredire e realizzarsi. L’Accademia è una grande opportunità per chi vorrà formarsi ed essere utile per la sicurezza sociale con una professionalità di eccellenza. E’ un progetto di ampio respiro che permette alle giovani generazioni di lavorare sulla propria crescita per essere persone migliori per se e per la società. Sono felice di poter dare il mio contributo come personal coach indicando strumenti affinchè ciascuno possa far emergere le proprie risorse e metterle a disposizione del prossimo.

    Guity Mohammadi
  • Ho un ricordo vivo, che gli anni non hanno cancellato, del nonno, militare in carriera. I suoi racconti, da respirare come ossigeno; la divisa, una seconda pelle e i valori, lealtà, fiducia, cooperazione, identità. Sono cresciuta così a rigore etico e rispetto. Per questo motivo accettare l’incarico in Accademia, con la disciplina e la serietà quali bandiere, è stato naturale. Un ritorno alle origini. Alle virtù in cui credo e che talvolta è difficile ritrovare nel quotidiano. Le Neuroscienze, i modi in cui il cervello prende decisioni e porta all’azione, le paure e le battaglie a cui non può sottrarsi, è la materia che andrò a trasferire agli Studenti:  una metafora del lavoro di squadra, la sfida a trovare il bilanciamento fra competizione e comprensione, a capire un po’ di più, chi siamo.

    Laura Mondino
SOCIAL